skip to Main Content

CLASSIC CARS | Restauri | Abarth 1000 Bialbero

Quello dell’Abarth 1000 Bialbero è stato un progetto di restauro avvincente soprattutto per l’importanza storica della vettura e per i nomi leggendari che le ruotano intorno. Oltre naturalmente a Carlo Abarth, il primo motore bialbero è frutto della progettazione di Gioachino Colombo (progettista Alfa Romeo e Ferrari) mentre la carrozzeria si deve all’estro di Zagato e ad Ecole Spada, che consente di ottenere un risultato più razionale e ottimizzato rispetto alle precedenti 750 e 850 da cui deriva. Ne consegue il prestigioso premio Compasso d’oro nel 1960 con la seguente motivazione:

Per la qualità eccellente del disegno, la spregiudicatezza delle soluzioni adottate e l’intelligenza di ogni dettaglio“.

Back To Top